Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo

“Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo” mai come in questo periodo storico possiamo vedere quanta verità c’è dietro queste parole di Ippocrate, padre della medicina.

E’ oramai risaputo che la nutrizione rappresenti un’arma nella prevenzione di numerose patologie croniche tra cui il cancro, soprattutto se associato ad un regolare esercizio fisico.

Si stima che in Italia 25 milioni di persone sono obese o in sovrappeso. L'obesità, i cui tassi sono in grande aumento in tutto il mondo, contribuisce all’aumento dei rischi di molte condizioni gravi e morbose, tra cui diabete mellito, ipertensione, dislipidemia e alcuni tumori, incluso il carcinoma mammario. L'obesità è associata sia a un rischio maggiore di sviluppare il cancro al seno, in particolare nelle donne in postmenopausa, sia a un peggioramento della malattia per le donne di tutte le età.

La dieta Mediterranea, riconosciuta dall’ UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale nel 2010, è considerata uno dei modelli alimentari più sani in quanto ricca di cibi antiossidanti e antinfiammatori.

Studi epidemiologici hanno chiaramente evidenziato quanto l’adesione alla dieta mediterranea sia importante nelle patologie neoplastiche dimostrando una relazione forte tra un alto livello di aderenza alla dieta mediterranea e una ridotta insorgenza di alcune malattie croniche (come malattie cardiovascolari, diabete, ecc.) e il cancro.

 

Scegliere con cura gli alimenti da portare in tavola ed un esercizio fisico regolare sono importante non solo nella prevenzione ma anche nella gestione e nel trattamento della patologia.